logo-02

Questo sito utilizza i cookie.

Accetta per continuare la navigazione.

Approvo
 

Magnum

Salva

Salva

Salva

04 agosto | BLOW-UP dentro e fuori gli anni ’70

Cinema, arte e musica si alternano fino a settembre nello stimolante incrocio di Blow-up, il ricco programma dei Musei Civici, la rassegna ai Giardini Pubblici della Galleria Comunale d’Arte, che animerà l’estate cagliaritana e che permetterà di rivivere il clima effervescente – tra impegno sociale, sperimentazioni e talvolta aspre contestazioni – degli anni ‘70.

Filo rosso del ricco calendario di appuntamenti, tra proiezioni, dibattiti e concerti, sarà proprio uno dei decenni, gli anni Settanta, che più ha influenzato la sperimentazione e la ricerca nell'Arte Contemporanea, declinati in dieci appuntamenti che intendono “fare degli ingrandimenti” su alcune delle tematiche che più ne hanno caratterizzato lo sviluppo culturale e artistico. Tutto alla luce dell'interesse generale manifestato a livello nazionale e locale: a Cagliari la mostra antologica Rosanna Rossi Percorsininterrotti, alla Galleria Comunale d'Arte di Cagliari e all'interno del nuovo spazio espositivo dei Musei Civici C.Arte.C. fino al 30 ottobre; l'esposizione della Collezione d'Arte Contemporanea al Palazzo di Città.    

Giovedì 4 agosto si parte alle ore 19 con Il video come racconto tra arte e documento storico, priezione dei superotto di Tonino Casula. Intervengono l'artista Tonino Casula, la storica dell'arte Ivana Salis e il regista Enrico Pau.

Tra i protagonisti della Collezione d'Arte Contemporanea dei Musei Civici di Cagliari, Tonino Casula è uno dei principali esponenti dell'arte, a partire dal secondo dopoguerra, come animatore delle principali neoavanguardie artistiche in Sardegna: Studio 58; Gruppo di Iniziativa democratica, Gruppo Transazionale e Centro di Cultura Democratica. Nella sua vasta produzione artistica e teorica spiccano i forse meno conosciuti lavori in superotto. A partire dagli anni Cinquanta, l'artista produce una serie di filmati, su diverse tematiche, che oggi sono ritenuti documenti preziosi per il carattere sperimentale dell'opera e il suo valore come documento. Ne parleranno, insieme all'artista, Ivana Salis e Enrico Pau. Lil blow-ap della serata “”sarà un ingrandimento” sui superotto realizzati dentro e fuori gli anni Settanta: vedremo, tra gli altri, una giovane Rosanna Rossi nel suo studio, intenta a spiegare il rigore della sua tecnica, il celebre video di Legarsi alla Montagna di Maria Lai, Angelo Liberati in occasione della sua mostra personale alla storica galleria Duchamp di Cagliari.

A seguire, alle ore 21 Blow-up, un film di Michelangelo Antonioni, del 1966. A differenza di altri film di Antonioni, Blow up è forse l'opera più rappresentativa di quegli anni, capitò in un momento in cui il pubblico era interessato ai temi esistenziali, agli ermetismi di linguaggio piuttosto che alla trama.

 

Prossimi appuntamenti:

11 agosto
ore 19: Gli anni ’80 “I linguaggi”, tavola rotonda con gli artisti Cicci Borghi, Angelo Liberati, Lalla Lussu, Wanda Nazzari, Antonello Ottonello, Gianfranco Pintus, interviene Silvano Tagliagambe
ore 21: Il grande freddo, Lawrence Kasdan, 1983
 
25 agosto
ore 19: La liberazione del corpo e del pensiero. L'evoluzione della società e dei costumi di una generazione rivoluzionaria. Intervengono Giò Coda, Gianni Dettori, Marco Nateri, Antonello Ottonello, Maria Paola Zedda
ore 21: Rocky Horror Picture Show, Jim Sharman, 1975
 
1 settembre
ore 19: visita in forma di spettacolo della Collezione Ingrao, a cura di ASMED
ore 21: Arca Russa, Aleksandr Sokurov, 2002
 
8 settembre
ore 19: Arte e università, dialoghi nella sperimentazione. Intervengono Maria Luisa Frongia, Simonetta Lux, Gianni Murtas
ore 21: Le Variazioni Goldberg, J. S. Bach, Aria mit 30 Veränderungen, BWV 988, eseguite al clavicembalo dal Maestro Fabrizio Marchionni


15 settembre
ore 19: Catalogare l’Arte Contemporanea, modelli ministeriali e ipotesi sperimentali. Presentazione Rosanna Rossi Archivio Multimediale d’artista AMA. Intervengono Efisio Carbone, Silvia Ledda, Federica Orrù
ore 21: Percorsininterrotti, continuum sonoro attraverso i “materiali altri” di Rosanna Rossi, Francesca Romana Motzo, Michele Uccheddu

 

22 settembre
ore 19: Collezioni pubbliche e gallerie private negli anni ‘70, una storia di comuni intenti, tavola rotonda con Rosanna D’Alessandro, Angela Grilletti Migliavacca, Ugo Ugo, interviene Caterina Pinna
ore 21: Concerto cantautorale di Flavio Secchi, dedicato alla musica italiana dentro e fuori gli anni '70

 

INGRESSI
L'incontro delle ore 19.00 è libero e gratuito
Un biglietto di Euro 6,00 darà la possibilità di partecipare all'aperitivo, alla visita guidata alla mostra Rosanna Rossi Percorsininterrotti, nelle due sedi della Galleria Comunale d'Arte e di C.ARTE.C., e alla proiezione del film.
Numero posti a sedere limitato, è consigliata la prenotazione.

 

Per prenotazioni e informazioni:
Galleria Comunale d'Arte
largo Giuseppe Dessì - Giardini Pubblici - T 070 6776454

Martedì, 02 Agosto 2016 12:29

Musei Civici Cagliari | Copyright © 2013

logo-cagliaricagliari-rossoorientare